ALBA: accumulo dei vaccini da parte dei paesi ricchi è un'espressione del neoliberismo

ALBA: accumulo dei vaccini da parte dei paesi ricchi è un'espressione del neoliberismo

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

L'alleanza regionale ALBA-TCP denuncia le misure di alcuni paesi ricchi per monopolizzare i vaccini contro il COVID-19.

"Il 95% dei vaccini sono concentrati in 10 dei paesi più ricchi del pianeta (...) Li accumulano, raccolgono vaccini, anche molto di più del necessario per immunizzare più dell'intera popolazione", ha denunciato ieri il Segretario Esecutivo dell'Alleanza Bolivariana per i Popoli della Nostra America - Accordo Commerciale dei Popoli (ALBA-TCP), Sacha Llorenti.

Durante la riunione straordinaria del Consiglio Sociale ALBA-TCP, nel settore sanitario, Llorenti ha affermato che la commercializzazione di vaccini contro il COVID-19 da parte dei paesi ricchi aumenta il prezzo dei vaccini e delle persone ad alto rischio in i paesi poveri non possono ottenere una dose.

Riferendosi a Washington, ha aggiunto che i paesi che monopolizzano i vaccini sono gli stessi paesi che attaccano e minacciano l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS). 

Nell'aprile dello scorso anno, il presidente degli Stati Uniti uscente, Donald Trump, ha tagliato i fondi a quell'organizzazione e a luglio si è ritirato, accusandola di cattiva gestione di fronte alla nuova pandemia.

Il segretario esecutivo dell'ALBA-TCP si è lamentato del fatto che ciò che accade con la questione dei vaccini è un'espressione del "neoliberismo", e il mercato è quello che decide chi viene vaccinato e chi no.

Venezuela e Cuba: esempio di solidarietà con altri paesi in mezzo alla pandemia mortale

Llorenti ha sottolineato il ruolo fondamentale degli operatori sanitari cubani nella lotta contro il temibile virus in tutto il mondo nonostante il blocco economico, finanziario e commerciale affrontato dagli Stati Uniti.

Ha anche sottolineato che lo sforzo del Venezuela di inviare ossigeno alla città di Manaus (capitale dello stato di Amazonas, Brasile) è "un esempio molto chiaro di come dovrebbero essere le relazioni tra i popoli".

 

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

I diversi modi di licenziare e quello unico di essere servi di Giorgio Cremaschi I diversi modi di licenziare e quello unico di essere servi

I diversi modi di licenziare e quello unico di essere servi

Thomas Piketty, la Cina e Noi   di Bruno Guigue Thomas Piketty, la Cina e Noi

Thomas Piketty, la Cina e Noi

La Stampa parla apertamente di "governo militare" di Thomas Fazi La Stampa parla apertamente di "governo militare"

La Stampa parla apertamente di "governo militare"

L'agenda politica dietro il "lasciapassare" di Antonio Di Siena L'agenda politica dietro il "lasciapassare"

L'agenda politica dietro il "lasciapassare"

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti