Fiorella Mannoia sceglie il vaccino cubano contro il Covid-19

Fiorella Mannoia sceglie il vaccino cubano contro il Covid-19

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

In Italia e nel resto d’Europa è partita la campagna vaccinale contro il covid. Segnata da mille ritardi nelle consegne delle dosi a causa dei giochi sporchi delle multinazionali del farmaco. Loro pensano dapprima al profitto e successivamente alla salute delle persone. Non si tratta solo di retorica ma di quello a cui stiamo assistendo in questa fase. 

C’è invece un paese dove pur tra mille problemi causati da un criminale blocco economico in vigore da oltre sessant’anni, la salute umana viene prima di tutto. Stiamo parlando di Cuba. 

L’Isola oltre a gestire benissimo la pandemia è anche all’avanguardia nello sviluppo dei vaccini contro il covid. Tanto che proverà a immunizzare tutta la popolazione entro il 2021, con i propri vaccini prodotti in patria. In primis Soberana 01 e Soberana 02. 

Cuba, con la sua medicina all’avanguardia, riesce a ispirare fiducia in persone di tutto il mondo che preferirebbero optare per i sieri sviluppati sull’isola in luogo di quelli creati dalle multinazionali del farmaco. 

Tra queste persone troviamo la nota cantante italiana Fiorella Mannoia. L’artista ha prima dichiarato che si vaccinerà e poi aggiunto che potesse scegliere opterebbe per il vaccino cubano. 

Secondo il sito Cubasi, in un commento postato su Twitter riguardante un messaggio diffuso dall'ambasciatore cubano in Italia, José Carlos Rodríguez, Mannoia ha scritto: "Mi vaccinerei con il vostro”.

Poi in risposta a un utente che gli chiedeva del perché opterebbe per il siero cubano, ha detto: “Mi vaccinerò (sgombriamo il campo dalle polemiche). Se potessi decidere, preferirei fare quello cubano, perché non essendo legati a multinazionali mi danno più fiducia. Spero di essere stata chiara”. 

Non è la prima volta che l’artista, di tendenza progressista, esprime vicinanza a Cuba. Sempre sul social network Twitter, nel settembre del 2020, Fiorella Mannoia ha espresso il proprio rifiuto verso il blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti contro Cuba. Una misura illegale e condannata anche dalle Nazioni Unite.

Cuba soffre da 60 anni il più crudele embargo (blocco) mai perpetrato contro una nazione, affermò, aggiungendo che “qualunque cosa si pensi di Cuba, questo è un crimine che il popolo cubano sta pagando, soprattutto in un momento come questo”.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

"Gli affari di Letta" e la morte della politica di Paolo Desogus "Gli affari di Letta" e la morte della politica

"Gli affari di Letta" e la morte della politica

I diversi modi di licenziare e quello unico di essere servi di Giorgio Cremaschi I diversi modi di licenziare e quello unico di essere servi

I diversi modi di licenziare e quello unico di essere servi

Thomas Piketty, la Cina e Noi   di Bruno Guigue Thomas Piketty, la Cina e Noi

Thomas Piketty, la Cina e Noi

Alcune note scomode sul ddl Zan Alcune note scomode sul ddl Zan

Alcune note scomode sul ddl Zan

Ursula e i sette figli di Antonio Di Siena Ursula e i sette figli

Ursula e i sette figli

Covid-19(84) : il conflitto orizzontale definitivo di Gilberto Trombetta Covid-19(84) : il conflitto orizzontale definitivo

Covid-19(84) : il conflitto orizzontale definitivo

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti