Il Piano di Israele per calunniare chi denuncia la repressione contro i palestinesi

Il Piano di Israele per calunniare chi denuncia la repressione contro i palestinesi

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

"Gruppi per i diritti umani e ONG che lavorano su questioni relative all'occupazione del regime israeliano, attività di insediamento illegale, responsabilità per crimini internazionali e violazioni dei diritti umani, richiedenti asilo e rifugiati, nonché prigionieri politici o diritti della minoranza palestinese nei territori occupati, sono stati l'obiettivo principale di un'ampia campagna diffamatoria guidata dal Ministero degli affari strategici e della diplomazia pubblica del regime israeliano, MSA,", secondo un rapporto dell'Osservatorio per la protezione dei difensori dei diritti umani , pubblicato ad aprile.

Gli autori del documento, che si intitola Target Locked ,  espongono le incessanti campagne diffamatorie israeliane dell'ultimo decennio per delegittimare il lavoro di denuncia dei gruppi per i diritti umani nei territori occupati da Israele, Cisgiordania, Striscia di Gaza e Alture del Golan siriano occupate.

Secondo lo studio, la MSA ha "ferocemente" smascherato una strategia israeliana per screditare i gruppi per i diritti umani e le ONG che difendono i diritti umani dei palestinesi come "agenti antisemiti con profondi legami con gruppi terroristici ossessionati dalla distruzione dello stato di Israele" .

La strategia attuata dal regime di Tel Aviv è articolata su tre fronti: delegittimare le voci critiche della società civile attraverso la pubblicazioni di nomi e associarli a terroristi o antisemiti; fare pressioni su chiunque concedesse una piattaforma al loro discorso e fare pressioni attive per tagliare le loro fonti di finanziamento.

Il rapporto rileva che negli ultimi anni è stata eretta una complessa rete anti-palestinese, che con l'arrivo al potere dell'allora presidente degli Stati Uniti Donald Trump nel 2017 è stata forgiata più rapidamente. 

Nello specifico, il report osserva che ci sono alcune ONG al servizio del regime israeliano, "il cui obiettivo principale è trasmettere la propaganda israeliana contro gli attori della società civile palestinese, anche a livello internazionale".

Le suddette entità "senza scopo di lucro", su richiesta della MSA, cercano di mettere in discussione "critiche legittime di gravi violazioni dei diritti umani da parte di Israele con antisemitismo e utilizzano affermazioni vaghe e infondate di affiliazioni terroristiche contro le organizzazioni della società civile palestinese (OSC) , al fine di privare questi ultimi di finanziamenti essenziali per la loro sostenibilità ", sostiene il rapporto.

Nello specifico, aggiunge che queste campagne sono accompagnate da intimidazioni e vessazioni nei confronti di attivisti per i diritti umani. "I tipi di molestie includono divieti di viaggio, detenzioni arbitrarie e arresti, molestie giudiziarie, espulsioni, attacchi fisici e informatici e minacce di morte", si sottolinea.

Il regime israeliano, nel suo particolare schieramento contro i gruppi per i diritti umani, ha introdotto da dieci anni regolamenti per impedire il lavoro svolto dalle organizzazioni della società civile palestinese all'interno della Palestina storica e nella Cisgiordania occupata e Gaza. Dal 2010, si ricorda che sono stati introdotti nel parlamento israeliano un numero senza precedenti di proposte di legge con l'obiettivo di limitare lo spazio civico delle ONG.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA di Giorgio Cremaschi 80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

In Campania trasporto pubblico vietato ai non vaccinati? di Francesco Santoianni In Campania trasporto pubblico vietato ai non vaccinati?

In Campania trasporto pubblico vietato ai non vaccinati?

Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia di Thomas Fazi Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia

Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia

Il vero "dividendo dell'euro" di Gilberto Trombetta Il vero "dividendo dell'euro"

Il vero "dividendo dell'euro"

Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi di Pasquale Cicalese Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi

Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti