LinkedIn (Microsoft) cancella account del prof. Malone, inventore della tecnologia mRNA

LinkedIn (Microsoft) cancella account del prof. Malone, inventore della tecnologia mRNA

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

La furia repressiva e censoria rispetto a chi riguardo a vaccini e gestione scellerata della pandemia prova ad avanzare dei legittimi dubbi o fare riflessioni, talvolta anche scomode, sembra non conoscere limiti. Quasi che si voglia impedire finanche di avere un’idea differente rispetto a quelle dominanti. 

A cadere di nuovo sotto la scure censoria è il dottor Robert Malone. 

La piattaforma di networking professionale LinkedIn ha infatti cancellato arbitrariamente l'account personale del dottor Robert Malone, medico che contribuito alla creazione della tecnologia mRNA, la stessa utilizzata per sviluppare i vaccini anti-Covid di Pfizer e Moderna. Malone ha però sollevato dubbi sui possibili rischi connessi alla somministrazione a individui di età inferiore ai 18 anni e dopo aver subito censura da parte di YouTube adesso è il turno di LinkedIn. 

“La mia azienda paga per LinkedIn premium. Sono stato cancellato", ha annunciato Malone in un recente tweet. “Ho acquistato un servizio da linked in per promuovere la mia azienda. Questo è molto diverso dai termini di YouTube o Twitter.

Lo scienziato ha aggiunto che l'azione intrapresa è "arbitraria e capricciosa" e ha "danneggiato la nostra attività e meritiamo di essere risarciti".

"Non gli è stato dato alcun preavviso, nessun avvertimento", ha riferito Just The News citando sua moglie, Jill Malone. “Ha un account di 10-15 anni, non ha mai avuto nemmeno un avvertimento. 6.000 follower”.

Ha scritto Malone su Twitter: “La testimonianza storica di che ho fatto, affermato, capito (e quando) ecc. Nel tempo è una parte fondamentale per stabilire la mia credibilità e il mio track record come professionista. E questo è stato cancellato completamente e arbitrariamente senza preavviso o spiegazione".

La scorsa settimana Malone aveva lanciato un allarme sulla volontà di procedere alla vaccinazione di massa degli adolescenti poiché molte università pubbliche e private stanno imponendo vaccini per il prossimo anno scolastico e sono emersi rapporti che collegano casi di miocardite (infiammazione al cuore) scaturite dalla vaccinazione con i sieri con tecnologia mRNA. 

Un rappresentante di LinkedIn, la cui proprietà è di Microsoft, ha riferito a Malone che il suo account aveva violato il contratto con l'utente pubblicando "informazioni fuorvianti o inesatte" sui vaccini e sul Covid-19, secondo The Epoch Times.

“Una delle mie preoccupazioni è che il governo non sia trasparente con noi su quali siano questi rischi. E quindi, sono dell'opinione che le persone abbiano il diritto di decidere se accettare o meno i vaccini, soprattutto perché si tratta di vaccini sperimentali", ha detto Malone su "Tucker Carlson Tonight" di Fox News il 23 giugno.

Sottolineando al contempo che i vaccini non sono ufficialmente approvati dalla FDA ma somministrati sotto autorizzazione all'uso di emergenza.

"Questo è un diritto fondamentale che ha a che fare con l'etica della ricerca clinica", ha continuato. “E quindi, io temo di sapere che ci sono dei rischi. Ma non abbiamo accesso ai dati e i dati non sono stati acquisiti in modo sufficientemente rigoroso da poter valutare con precisione tali rischi. E quindi... non abbiamo davvero le informazioni di cui abbiamo bisogno per prendere una decisione ragionevole".

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Cuba e i numeri Covid   di Francesco Santoianni Cuba e i numeri Covid

Cuba e i numeri Covid

Nuove punte di folle russofobia del Parlamento europeo di Marinella Mondaini Nuove punte di folle russofobia del Parlamento europeo

Nuove punte di folle russofobia del Parlamento europeo

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina   di Bruno Guigue I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass di Thomas Fazi Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio? di Giuseppe Masala Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia di Gilberto Trombetta Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti