Cina: "Gli USA sotto la bandiera della democrazia hanno causato problemi nel mondo"

Cina: "Gli USA sotto la bandiera della democrazia hanno causato problemi nel mondo"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

"Il mondo non conoscerà la pace" fino a quando gli Stati Uniti non smetteranno di "interferire negli affari interni di altri paesi", ha ribadito  il ministro degli Esteri cinese Wang Yi durante una conferenza stampa.

"Per molto tempo, gli Stati Uniti hanno interferito arbitrariamente negli affari interni di altri paesi sotto la bandiera della cosiddetta democrazia e diritti umani, causando molti problemi nel mondo e diventando persino fonte di confusione e guerra ", ha sottolineato il Ministro degli esteri cinese. "Gli Stati Uniti devono rendersene conto il prima possibile, altrimenti il ??mondo non conoscerà la pace", ha aggiunto Wang Yi.

 

LEGGI: Cina popolare – Origini e percorsi del socialismo con caratteristiche cinesi di Diego Bertozzi Prefazione di Vladimiro Giacché.

Secondo il ministro degli Esteri cinese, la cosa più importante nelle relazioni sino-americane è il rispetto del principio di non intervento negli affari interni, che è anche una chiara disposizione della Carta delle Nazioni Unite e il principio fondamentale di tutte le relazioni internazionali. Ha anche sottolineato che tutto ciò che riguarda Hong Kong, Tibet, Xinjiang e Taiwan è una questione interna alla Cina e che solo il popolo cinese può decidere se il governo cinese sta facendo del bene o del male.

D'altra parte, Wang considera normale che gli Stati Uniti e la Cina mantengano differenze e contraddizioni - poiché hanno sistemi sociali diversi - sebbene il punto sia sapere "controllarli efficacemente attraverso una comunicazione onesta, per evitare errori. Giudizio strategico e evitare conflitti e confronti. " Secondo il capo della diplomazia cinese, "la cooperazione dovrebbe essere l'obiettivo principale perseguito sia dalla Cina che dagli Stati Uniti".

Wang ha anche spiegato che gli Stati Uniti "rimuovano tutte le loro irragionevoli restrizioni alla cooperazione bilaterale il prima possibile" e "non creino nuovi ostacoli".

Già il mese scorso Wang aveva invitato la nuova amministrazione statunitense a rimuovere dazi e sanzioni, in particolare contro le società tecnologiche cinesi, secondo CNBC News.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Perché Andrea Agnelli non si è ancora dimesso? di Francesco Erspamer  Perché Andrea Agnelli non si è ancora dimesso?

Perché Andrea Agnelli non si è ancora dimesso?

Roberto Speranza: l'inettitudine al comando di Paolo Desogus Roberto Speranza: l'inettitudine al comando

Roberto Speranza: l'inettitudine al comando

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA di Giorgio Cremaschi 80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

La verità sul piatto La verità sul piatto

La verità sul piatto

No, il Calcio non siete voi! di Antonio Di Siena No, il Calcio non siete voi!

No, il Calcio non siete voi!

Il vero "dividendo dell'euro" di Gilberto Trombetta Il vero "dividendo dell'euro"

Il vero "dividendo dell'euro"

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti