Documenti Biden. Snowden rivela qual è il vero scandalo

Documenti Biden. Snowden rivela qual è il vero scandalo

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

L'ex analista dell'Agenzia per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti e della CIA Edward Snowden ha spiegato la rilevanza delle recenti scoperte sui documenti riservati del presidente degli Stati Uniti Joe Biden.

Questa settimana un avvocato della Casa Bianca ha riferito che, documenti riservati, relativi a quando Biden come vicepresidente, sono stati scoperti lo scorso novembre dagli avvocati personali del presidente presso il Penn Biden Center for Diplomacy and Global Engagement, un think tank di Washington, che l’attuale inquilino della Casa Bianca utilizzava come ufficio dopo aver lasciato l'amministrazione Obama.

"Vale la pena notare che il presidente sembra essere fuggito con più documenti riservati rispetto a molti informatori. Per fare un confronto, Reality Winner è stata condannata a 5 anni per un singolo documento",  ha scritto Snowden  su Twitter. "Nel frattempo, Biden, Trump, Clinton, Petraeus ne possiedono dozzine, centinaia. Senza pagare con il carcere", ha aggiunto.

I documenti trovati a novembre includevano memorandum dell'intelligence statunitense e materiale con informazioni su argomenti come Ucraina, Iran e Regno Unito, secondo  una fonte che conosce i dettagli della questione, citata martedì dalla CNN.

Snowden ritiene che "il vero scandalo" nel caso Biden non sia solo il fatto che ha preso i documenti riservati, ma che il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti li abbia scoperti una settimana prima delle elezioni di medio termine e abbia deciso di "sopprimere la storia, conferendo un vantaggio di parte", ha sottolineato.

Inoltre, ieri la NBC News, citando una fonte non identificata, ha riferito che gli assistenti di Biden hanno scoperto un secondo lotto di documenti classificati in una nuova ubicazione ancora sconosciuta.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Sa(n)remo arruolati in guerra di Giorgio Cremaschi Sa(n)remo arruolati in guerra

Sa(n)remo arruolati in guerra

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

Migranti, petrolio e milizie: il gioco delle 3 carte del Fatto Quotidiano di Michelangelo Severgnini Migranti, petrolio e milizie: il gioco delle 3 carte del Fatto Quotidiano

Migranti, petrolio e milizie: il gioco delle 3 carte del Fatto Quotidiano

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano di Pasquale Cicalese Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

I Sonnambuli di oggi  di Giuseppe Masala I Sonnambuli di oggi

I Sonnambuli di oggi

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente di Damiano Mazzotti Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente