Elezioni Perù: sondaggio indica vittoria del comunista Castillo

Elezioni Perù: sondaggio indica vittoria del comunista Castillo

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Continua la corsa verso la presidenza del comunista Pedro Castillo in Perù. Dopo aver ottenuto la prima posizione nel primo turno delle elezioni presidenziali davanti alla figlia dell’ex dittatore Fujimori, secondo un’inchiesta condotta in vista del ballottaggio che vedrà Keiko Fujimori contendere la presidenza al maestro-sindacalista, Castillo vincerebbe con un buon margine. 

Secondo il sondaggio realizzato da Ipsos, come riferisce TeleSur, Pedro Castillo sarebbe in testa con il 42% delle intenzioni di voto e Keiko Fujimori si fermerebbe al 31% delle preferenze.

Tra i risultati del campione, spicca che il 16 per cento degli intervistati ha indicato che voterà bianco o nullo, mentre l'11 per cento non ha rivelato la sua intenzione di voto.

Secondo il sondaggio, nella capitale Lima Pedro Castillo otterrebbe il 26% dei voti, mentre Keiko Fujimori il 43%.

Tuttavia, il quadro cambia nettamente nelle zone interne del Perù, il candidato di Perù Libre qui otterrebbe il 51% delle preferenze, ben 27 punti percentuali in più di Fujimori, ferma al 24%.

La polarizzazione dell’elettorato è abbastanza chiara e prevedibile: Fujimori incassa il sostegno delle élite, delle classi alte peruviane, mentre il comunista Castillo viene scelto dai lavoratori, dalle classi più svantaggiate in Perù. 

Intanto i conteggi ufficiali riguardanti il primo turno sono ancora in corso. A tal proposito l’ufficio nazionale dei processi elettorali (ONPE), ha indicato che con il 97,14 per cento delle schede scrutinate Castillo ha ricevuto il sostegno del 19,05 per cento degli elettori, mentre Fujimori il 13,36 per cento. 

Il ballottaggio è in programma domenica 6 giugno. Il vincitore entrerà in carica il 28 luglio, precisamente nell'anniversario del bicentenario della fondazione del Paese.

 

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA di Giorgio Cremaschi 80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

In Campania trasporto pubblico vietato ai non vaccinati? di Francesco Santoianni In Campania trasporto pubblico vietato ai non vaccinati?

In Campania trasporto pubblico vietato ai non vaccinati?

Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia di Thomas Fazi Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia

Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia

Il vero "dividendo dell'euro" di Gilberto Trombetta Il vero "dividendo dell'euro"

Il vero "dividendo dell'euro"

Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi di Pasquale Cicalese Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi

Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti