Il Forum di Belgrado per un Mondo di Eguali

Il Forum di Belgrado per un Mondo di Eguali

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il Forum di Belgrado per un Mondo di Eguali

 esprime la sua più profonda preoccupazione per l'aggravarsi del confronto globale che è accompagnato da una profonda crisi economica e sociale in Europa e nel mondo.

Questa crisi, che sta peggiorando ogni giorno, costituisce una minaccia per la vita, la pace e la sicurezza nel mondo. Questa preoccupazione è di vitale importanza, dato il fatto che nessuna iniziativa significativa e onesta sostiene il passaggio a una scelta vitale del confronto, del dialogo, della diplomazia e della distensione.

Le lezioni della storia non possono essere ignorate. Un tale stato di inerzia e di mancanza di comprensione dei pericoli che si stanno manifestando, incide potenzialmente sulle fondamenta stesse dell'esistenza delle discipline umanistiche. Il conflitto in Ucraina deve essere risolto rivolgendosi alle sue radici.

Gli sforzi di pace non devono essere ostacolati, le nuove cortine di ferro devono essere rimosse, le sanzioni unilaterali devono essere escluse dalla prassi internazionale.

Partendo dall'esperienza storica della Serbia, comprese quelle del recente passato, le esperienze dell'Europa, il Forum di Belgrado per un Mondo di Eguali  rivolge un appello a tutte le associazioni per la pace, i governi, così come le organizzazioni internazionali, in particolare all'ONU, ad appoggiare il dialogo, la diplomazia e la distensione come unica via possibile per prevenire un conflitto globale che minaccia il futuro dell'umanità.

Facciamo appello al dialogo immediato e all'azione diplomatica ai massimi livelli tra Washington, Mosca, Pechino e Bruxelles. Il focus di fondo non può che essere sulla “convivenza pacifica” tra nazioni sovrane determinate a prevenire un ulteriore aggravamento del conflitto che potrebbe portare allo scenario della terza guerra mondiale, senza escludere gli incenerimenti nucleari. Il riconoscimento dell'uguaglianza, dell'interdipendenza e del partenariato nel preservare la pace, la sicurezza e lo sviluppo, come valori di civiltà indivisibili, è l'unico modo per la sopravvivenza e il futuro sicuro dell'umanità.

Belgrado, Serbia 26 ottobre 2022

Traduzione a cura di Enrico Vigna, portavoce del Forum Belgrado Italia

Iniziativa per un Mondo Multipolare/CIVG Italia,

Aderisce e sosterrà questo appello in tutti gli ambiti informativi e di impegno per la pace in Italia.

Enrico Vigna

Enrico Vigna

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Sa(n)remo arruolati in guerra di Giorgio Cremaschi Sa(n)remo arruolati in guerra

Sa(n)remo arruolati in guerra

L'autogol delle sanzioni alla Russia: il caso Reliance di Giacomo Gabellini L'autogol delle sanzioni alla Russia: il caso Reliance

L'autogol delle sanzioni alla Russia: il caso Reliance

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

C'era una volta il servizio sanitario nazionale di Gilberto Trombetta C'era una volta il servizio sanitario nazionale

C'era una volta il servizio sanitario nazionale

La Meloni cerca briciole tra la sabbia libica di Michelangelo Severgnini La Meloni cerca briciole tra la sabbia libica

La Meloni cerca briciole tra la sabbia libica

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano di Pasquale Cicalese Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente di Damiano Mazzotti Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente