Kissinger: "Siamo sull'orlo di una guerra con Russia e Cina per questioni che in parte abbiamo creato"

Kissinger: "Siamo sull'orlo di una guerra con Russia e Cina per questioni che in parte abbiamo creato"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Se un personaggio come l'ex segretario di Stato americano Henry Kissinger, sicuramente non noto per il suo pacifismo, vede il suo paese sull'orlo della guerra con Mosca e Pechino per ragioni in parte create da Washington, c’è sicuramente qualcosa che non va.

Un allarme, un interrogativo andrebbe minimamente sollevato.

"Siamo sull'orlo della guerra con Russia e Cina per questioni che abbiamo in parte creato, senza idea di come andrà a finire o cosa dovrebbe portare", ha avvertito Kissinger in un'intervista al Wall Street Journal pubblicata venerdì scorso.

"Ora non si può dire che ci separeremo e ci confronteremo [Russia e Cina]. L'unica cosa che si può fare è non accelerare le tensioni e creare opzioni, e per questo devi avere uno scopo", ha aggiunto, sostenendo che gli Stati Uniti dovrebbero cercare un “equilibrio” con i due paesi.

Riguardo al conflitto tra Mosca e Kiev, Kissinger, 99 anni, ha ricordato che l'Occidente avrebbe dovuto prendere sul serio le preoccupazioni per la sicurezza del Cremlino, definendolo un "errore” che "la NATO abbia indicato all'Ucraina che alla fine avrebbe potuto unirsi all'alleanza".

A maggio, nel suo intervento al World Economic Forum di Davos (Svizzera), Kissinger aveva già sottolineato l’importanza che Mosca e Kiev tornassero al tavolo dei negoziati nei prossimi due mesi per evitare che la crisi peggiori ulteriormente. Per raggiungere questo obiettivo, il politico aveva ammesso che l'Ucraina avrebbe dovuto cedere parte dei suoi territori alla Russia.

Per queste dichiarazioni Kissinger è stato inserito nella lista nera del portale Mirotvórets, un sito web ucraino radicale che ha definito il politico un "complice dei crimini delle autorità russe contro l'Ucraina e i suoi cittadini".

Da parte sua, il presidente ucraino, Vladimir Zelenski, aveva già attaccato  il politico americano, affermando che "sembra che il signor Kissinger non sia nel 2022 ma nel  1938 nel suo calendario ", riferendosi all'anno in cui sono stati firmati gli accordi di Monaco , che approvò l'incorporazione in Germania dei Sudeti, che allora appartenevano alla Cecoslovacchia.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

Vladimir Putin concede la cittadinanza russa a Edward Snowden di Marinella Mondaini Vladimir Putin concede la cittadinanza russa a Edward Snowden

Vladimir Putin concede la cittadinanza russa a Edward Snowden

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)   di Bruno Guigue Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA di Alberto Fazolo 28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

Attacco terroristico contro i Nord Stream: cui prodest? di Antonio Di Siena Attacco terroristico contro i Nord Stream: cui prodest?

Attacco terroristico contro i Nord Stream: cui prodest?

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico di Gilberto Trombetta Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia di Giuseppe Masala Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti