La Russia costruirà un potente radar di allarme per attacchi missilistici. I nemici di Mosca sono avvisati

La Russia costruirà un potente radar di allarme per attacchi missilistici. I nemici di Mosca sono avvisati

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.

Le minacce aumentano ma di pari passo anche le capacità di difesa messe in campo dalla Russia. 

Il nuovo radar di allarme per attacchi missilistici sarà costruito nel mare di Chukchi entro il 2030, ha detto a TASS una fonte nel complesso militare-industriale.

"Il radar funzionerà in modalità automatica, senza personale permanentemente presente presso la struttura", ha detto l'interlocutore.

Alla fine di dicembre 2020, il ministro della Difesa Sergei Shoigu ha dichiarato alla riunione del consiglio ministeriale di fine anno che il ministero della Difesa inizierà a costruire il radar Yakhroma a Sebastopoli, in Crimea, nel 2021.

Una fonte nel complesso militare-industriale ha detto alla TASS che Yakhroma non ha eguali nel mondo. Funzionerà in quattro gamme di frequenza: metro, centimetro, decimetro e millimetro e avrà un campo visivo di 270 gradi.

Attualmente il sistema di allarme missilistico russo è costituito da due strati: un cluster di quattro satelliti spaziali Tundra e una rete terrestre di radar Voronezh, che monitorano tutte le direzioni potenzialmente rischiose. Il compito principale del sistema è quello di individuare e monitorare tempestivamente i missili balistici lanciati sul territorio della Russia o dei suoi alleati.

I nemici di Mosca sono avvisati. Non sarà facile cogliere di sorpresa la Russia con un attacco missilistico. Forse impossibile. 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

È il "Salvini russo" il nuovo eroe dei giornali italiani di Francesco Erspamer  È il "Salvini russo" il nuovo eroe dei giornali italiani

È il "Salvini russo" il nuovo eroe dei giornali italiani

Davvero questo mondo non ha più bisogno di comunismo? di Giorgio Cremaschi Davvero questo mondo non ha più bisogno di comunismo?

Davvero questo mondo non ha più bisogno di comunismo?

Tik Tok bloccato ai minorenni. YouTube per un caso simile niente di Francesco Santoianni Tik Tok bloccato ai minorenni. YouTube per un caso simile niente

Tik Tok bloccato ai minorenni. YouTube per un caso simile niente

Europei, Uiguri e i deliri di Washington   di Bruno Guigue Europei, Uiguri e i deliri di Washington

Europei, Uiguri e i deliri di Washington

I tecnocrati di Bruxelles temono più il contagio da Brexit di Giuseppe Masala I tecnocrati di Bruxelles temono più il contagio da Brexit

I tecnocrati di Bruxelles temono più il contagio da Brexit

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti