La verità è che vi serve solo un altro morto per le vostre battaglie

La verità è che vi serve solo un altro morto per le vostre battaglie

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Ma davvero il ventenne Seid Visin (nato in Etiopia, a 7 anni adottato in Italia e già nella squadra giovanile del Milan) si è ucciso per colpa del razzismo? Secondo i suoi genitori adottivi e secondo il suo allenatore non ci sarebbe stata nessuna discriminazione razziale alla base del suo tragico (e purtroppo non raro in Italia) gesto. Eppure, nonostante questa dichiarazione, tutti i media mainstream e innumerevoli politici (da Enrico Letta a Stefano Patuanelli, a Emanuele Fiano, a Sandro Ruololo…) si sono lanciati a condannare “il razzismo degli Italiani” quale motivazione del gesto di Seid Visin. 

A tal riguardo trascriviamo un post Facebook di M.C.: “La verità è che ve ne strafotte anche del povero Seid, così come di tutti quelli come lui. E che vi serve solo un altro morto per le vostre battaglie. Intanto, pubblicando, come fosse la sua lettera di addio, un suo post di tre anni fa sul razzismo, e facendo credere che è per quello che il giovane ex calciatore si è tolto la vita, facendolo credere anche dopo la smentita dei genitori, non vi rendete conto che riducete tutto, la vita e la morte di un ragazzo, alle vostre botteghe. No, Seid non era così coglione da ammazzarsi per ciò che dite voi. Per quanto si tratti di un gesto triste e irrazionale, non è stato per quello. Il mondo è più grande (della merda razzista, dei vostri due pensieri), le sue tragedie pure.”

Stessa ipocrisia per un altro tragico caso: il suicidio di Mosua Balde, un ragazzo di 23 anni, originario della Guinea che, il 9 maggio, identificato come autore di un furto in un supermercato veniva pestato da tre balordi e poi, considerato che era giunto illegalmente in Italia, veniva recluso nel Centro di Permanenza e Rimpatrio di Torino dove, il 23 maggio, si è impiccato. Un’altra vittima del “razzismo degli Italiani”, come subito attestato da manifestazioni e dichiarazioni? Su questa indiscriminata colpevolizzazione della gente (che, tra l’altro, sta raggiungendo l’apice in questa emergenza Covid) che si direbbe essere diventato il refrain dei nostri governanti e dei loro giornalisti, sarà il caso di ritornarci.

Francesco Santoianni

Francesco Santoianni

Cacciatore di bufale di e per la guerra. Autore di "Fake News. Guida per smascherarle"

11 ottobre, bentornata lotta di classe di Giorgio Cremaschi 11 ottobre, bentornata lotta di classe

11 ottobre, bentornata lotta di classe

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina   di Bruno Guigue I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass di Thomas Fazi Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio? di Giuseppe Masala Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia di Gilberto Trombetta Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Germania, i No Border contro la Wagenknecht: la partita ha inizio di Michelangelo Severgnini Germania, i No Border contro la Wagenknecht: la partita ha inizio

Germania, i No Border contro la Wagenknecht: la partita ha inizio

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti