L'abominio Alternanza scuola-lavoro: sui stupefacenti cordogli del PD

L'abominio Alternanza scuola-lavoro: sui stupefacenti cordogli del PD

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

L’alternanza scuola-lavoro è tra le riforme più reazionarie e stupide che siano mai state approvate dal parlamento italiano. Sottrae tempo allo studio, offre un’immagine distorta del lavoro, dell’istruzione e del loro rapporto. Si tratta di una riforma figlia di un’ideologia utilitaristica che pezzi importanti dell’establishment hanno sponsorizzato tramite le sue fondazioni con l’intento di smantellare la scuola pubblica. Inoltre è tremendamente classista: difficilmente gli studenti del liceo finiscono per fare il loro stage in fabbrica.


A questo si aggiunge un ulteriore dato. L’alternanza scuola-lavoro mette a rischio la vita dei ragazzi che invece di studiare sono costretti a passare per questa finta attivita formativa.

Trovo allora stupefacente che Enrico Letta si rammarichi o che altri esponenti del PD esprimano cordoglio o altro. Questi insulsi della politica, fanatici liberisti mal travestiti da moderati, votabili solo da un elettorato di rimbambiti, hanno elaborato e approvato in Parlamento questa legge infame. Il Pd e gli esponenti che se ne sono distaccati con Renzi hanno le mani sporche di sangue dei ragazzi rimasti uccisi durante l’alternanza scuola-lavoro. Dovrebbero avere la decenza di stare zitti e di nascondersi per sempre.

Paolo Desogus

Paolo Desogus

Professore associato di letteratura italiana contemporanea alla Sorbonne Université, autore di Laboratorio Pasolini. Teoria del segno e del cinema per Quodlibet.

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

21 settembre. Il discorso integrale di Vladimir Putin in italiano di Marinella Mondaini 21 settembre. Il discorso integrale di Vladimir Putin in italiano

21 settembre. Il discorso integrale di Vladimir Putin in italiano

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Dal Covid alle guerre Nato: Figliuolo "premiato" a Tripoli di Michelangelo Severgnini Dal Covid alle guerre Nato: Figliuolo "premiato" a Tripoli

Dal Covid alle guerre Nato: Figliuolo "premiato" a Tripoli

Von Der Leyen e le elezioni italiane di Pasquale Cicalese Von Der Leyen e le elezioni italiane

Von Der Leyen e le elezioni italiane

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti