Le armi contro i civili di Donestsk erano italiane? Opponiamo all'escalation bellica: #aggiungetemiallalista

Le armi contro i civili di Donestsk erano italiane? Opponiamo all'escalation bellica: #aggiungetemiallalista

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Chissà se i missili che hanno ucciso i civili al mercato di Donetsk, in questi giorni, erano stati forniti all'Ucraina dal Governo italiano.

Ce lo stiamo chiedendo in molti.

Chi si è opposto all'escalation bellica, chi ha invocato una soluzione diplomatica e lo stop all'invio di armi da parte dell'Italia, è stato schedato e inserito in una lista pubblicata dal Corriere della Sera.

Da anni in Ucraina, reporter, intellettuali, politici e cittadini che si oppongono alla linea del Governo di Kiev sono schedati in una lista voluta dal consigliere del Ministero degli Interni, sempre aggiornata e consultabile online.

Noi viviamo in un paese che si dice democratico, in cui non è accettabile siano utilizzate modalità basate sulla messa alla gogna di soggetti precedentemente schedati.

Per questo è importante essere solidali e non lasciarsi intimidire.

Nel ringraziare tutti coloro che stanno sostenendo con coraggio questa campagna di solidarietà, chiediamo, come gesto di unione, di continuare a far circolare una semplice scritta preceduta da un hashtag: #AggiungetemiAllaLista

Che sia il nostro motto di solidarietà, affinché in futuro nessuno debba avere paura di manifestare il proprio pensiero o debba temere nel raccontare fatti, testimoniando un'altra verità.

Solo se restiamo uniti, possiamo resistere.

Sara Reginella

Sara Reginella

Psicologa a indirizzo clinico e giuridico, psicoterapeuta, regista e autrice di reportage di guerra. I suoi lavori integrano l’interesse per le dinamiche psicologiche con l’attenzione per l’attualità e uno sguardo che mai dimentica le frange socialmente più vulnerabili.

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)   di Bruno Guigue Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA di Alberto Fazolo 28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

Torna a salire la tensione tra Grecia e Turchia di Antonio Di Siena Torna a salire la tensione tra Grecia e Turchia

Torna a salire la tensione tra Grecia e Turchia

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico di Gilberto Trombetta Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia di Giuseppe Masala Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti