Pechino contro l'Alleanza dei "cinque occhi": "Chi attacca la sovranità della Cina resta accecato!

Pechino contro l'Alleanza dei "cinque occhi": "Chi attacca la sovranità della Cina resta accecato!

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.


Pechino lascerà "senza occhi" l'alleanza dell'intelligence "i Cinque Occhi" - che include Canada, Stati Uniti, Regno Unito, Australia e Nuova Zelanda - se questo gruppo minaccia gli interessi e la sovranità della Cina, ha messo in guardia oggi durante una conferenza stampa il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Zhao Lijian.


 
"Non importa se hai 'cinque occhi' o 'dieci occhi' , poiché se hai il coraggio di danneggiare la sovranità, la sicurezza e gli interessi di sviluppo della Cina, fai attenzione che i tuoi occhi non siano accecati !", Ha dichiarato il portavoce, aggiungendo che "la Cina non causa mai problemi e non ha mai paura dei problemi".
 
Inoltre, il portavoce ha espresso il "forte malcontento e la risoluta opposizione di Pechino" alle "flagranti violazioni del diritto internazionale e delle norme fondamentali delle relazioni internazionali" da parte dei membri dei "Cinque Occhi", i quali  "fanno osservazioni irresponsabili sugli affari di Hong Kong, che sono affari interni della Cina ".
 
Mercoledì, i cinque membri dell'alleanza dell'intelligence hanno rilasciato una dichiarazione congiunta chiedendo che Pechino cambi la sua politica a Hong Kong e ripristini i politici eletti dell'opposizione nell'Assemblea legislativa della regione amministrativa speciale cinese.
 
In questo contesto, il portavoce cinese ha sottolineato che " il Comitato permanente del Congresso nazionale del popolo cinese , in conformità con le disposizioni pertinenti della Costituzione, della Legge fondamentale di Hong Kong e della Legge sulla sicurezza nazionale di Hong Kong, prende decisioni in merito le qualifiche dei membri del consiglio legislativo della regione amministrativa speciale di Hong Kong ". "Questo è un requisito inevitabile per mantenere e migliorare il principio 'un paese, due sistemi'. Questo è un movimento necessario per l'ordine che è legale e ragionevole e non ammette contestazioni", ha ricordato.
 
Il portavoce ha aggiunto che in tutti i paesi del mondo "i funzionari pubblici devono rispettare le leggi costituzionali del loro paese ed essere fedeli alla madrepatria" e ha ribadito che "la Regione amministrativa speciale di Hong Kong è una parte inseparabile della Cina".
 
 
 

Trump e la quinta colonna del peggior capitalismo di Francesco Erspamer  Trump e la quinta colonna del peggior capitalismo

Trump e la quinta colonna del peggior capitalismo

Censura web. Da Trump a Il Manifesto ci è voluto poco di Paolo Desogus Censura web. Da Trump a Il Manifesto ci è voluto poco

Censura web. Da Trump a Il Manifesto ci è voluto poco

29 DICEMBRE 1890 STRAGE DI WOUNDEED KNEE di Giorgio Cremaschi 29 DICEMBRE 1890 STRAGE DI WOUNDEED KNEE

29 DICEMBRE 1890 STRAGE DI WOUNDEED KNEE

E ora che succede con la seconda dose Pfizer? di Francesco Santoianni E ora che succede con la seconda dose Pfizer?

E ora che succede con la seconda dose Pfizer?

La farsa di Capitol Hill  e la fiction democratica   di Bruno Guigue La farsa di Capitol Hill  e la fiction democratica

La farsa di Capitol Hill e la fiction democratica

I deliri darwinisti di Monti di Antonio Di Siena I deliri darwinisti di Monti

I deliri darwinisti di Monti

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti