Qual è il nuovo disegno di legge russo contro le false informazioni sull'operazione in Ucraina?

Qual è il nuovo disegno di legge russo contro le false informazioni sull'operazione in Ucraina?

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Dal 2 gennaio la nostra pagina Facebook subisce un immotivato e grottesco blocco da "fact checker" appartenenti a testate giornalistiche a noi concorrenti. Aiutateci ad aggirare la loro censura e iscrivetevi al Canale Telegram de l'AntiDiplomatico

 

La Duma di Stato e il Consiglio della Federazione (le due camere del parlamento russo) hanno approvato, ieri, emendamenti al codice penale che prevedono sanzioni penali e pecuniarie per la diffusione di notizie false sull'operato delle Forze armate russe e per l'istigazione a nuove sanzioni contro il Paese.

Secondo il presidente della Duma Viacheslav Volodin, la mossa ha lo scopo di garantire la sicurezza dei soldati e "cerca di proteggere la verità". Il disegno di legge , approvato all'unanimità, sarà presentato al presidente russo Vladimir Putin.

La diffusione pubblica di informazioni deliberatamente false sotto forma di messaggi affidabili contenenti dati sull'azione delle Forze armate della Russia sarà sanzionato con:

  • multe comprese tra 700.000 e 1,5 milioni di rubli (da $ 6.400 a $ 13.800) o corrispondenti a un periodo compreso tra un anno e 18 mesi di stipendio o altro reddito;
  • lavoro correzionale fino a un anno o lavoro forzato fino a tre anni;
  • una pena detentiva fino a tre anni .
  • Se il reato è stato commesso con abuso d'ufficio, da parte di un gruppo organizzato, con la fabbricazione di prove, a scopo di lucro o per motivi di odio o ostilità politica, razziale, nazionale o religiosa o odio o ostilità diretta contro un determinato gruppo sociale, i rei saranno sanzionati con:
  • multe da  3 milioni a 5 milioni di rubli  (da $ 27.300 a $ 45.600) o da tre a cinque anni di stipendio o altro reddito;
  • lavoro forzato fino a cinque anni con sospensione del diritto a ricoprire determinati incarichi o svolgere determinate attività per lo stesso periodo;
  • la reclusione  da cinque a dieci anni  con sospensione del diritto a ricoprire determinati incarichi o svolgere determinate attività fino a cinque anni.

Qualora i predetti reati comportino gravi conseguenze, saranno sanzionati con:

  • la reclusione da 10 a 15 anni  con sospensione del diritto a ricoprire determinati incarichi o svolgere determinate attività fino a cinque anni. 

Intanto, azioni pubbliche volte a screditare l'uso delle Forze Armate della Russia come protettori degli interessi del Paese e dei suoi cittadini, nonché della pace internazionale, compreso l'incitamento a ostacolarne l'uso da parte di persone che hanno ricevuto una sanzione amministrativa per atti simili entro un anno, saranno sanzionate con:

  • multe da  100.000 a 300.000 rubli  (da $ 900 a $ 2.700) o da uno a due anni di stipendio o altro reddito;
  • lavoro forzato fino a tre anni;
  • detenzione da quattro a sei mesi;
  • la reclusione  fino a tre anni  con sospensione del diritto a ricoprire determinati incarichi o svolgere determinate attività per lo stesso periodo.
  • Qualora tali azioni comportino gravi conseguenze, saranno sanzionate con:
  • multe da  300.000 a 1 milione di rubli  (da $ 2.700 a $ 9.100) o da tre a cinque anni di stipendio o altro reddito;
  • la reclusione  fino a cinque anni  con sospensione del diritto a ricoprire determinati incarichi o svolgere determinate attività per lo stesso periodo.

L'istigazione a imporre misure restrittive nei confronti della Russia, dei suoi cittadini o entità da parte di uno Stato estero, di un'associazione di Stati o di un'istituzione statale estero effettuata da persone a cui è stata applicata una sanzione amministrativa per atti simili entro un anno è punita con:

  • multe fino a 500.000 rubli  ($ 4.500) o fino a tre anni di stipendio o altro reddito;
  • lavoro forzato fino a tre anni;
  • limitazione della libertà fino a tre anni;
  • detenzione per un periodo fino a sei mesi;
  • una pena detentiva  fino a tre anni  con o senza multe fino a 200.000 rubli ($ 1.800) o corrispondente a un periodo fino a un anno di stipendio o altro reddito.

Il 1° marzo la Procura russa ha chiesto di limitare l'accesso alla stazione radio Ejo Moskvy e al canale televisivo Dozhd (qualificato nel Paese come agente straniero), accusandoli di istigazione sistematica all'estremismo e alla violenza, oltre a pubblicare deliberatamente false informazioni sulle azioni delle forze russe in Ucraina.

Nel frattempo, ieri, il Servizio federale russo per la supervisione delle telecomunicazioni, delle tecnologie dell'informazione e dei media (Roskomnadzor) ha limitato l'accesso ai siti web di Radio Free Europe/Radio Liberty, Meduza (qualificata nel paese come agente estero) e della BBC Servizio russo per "incitamento a rivolte, estremismo e partecipazione a manifestazioni pubbliche illegali".

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani di Giacomo Gabellini Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

La CIA cerca russi come nuovi agenti "anti Putin" e non lo nasconde di Marinella Mondaini La CIA cerca russi come nuovi agenti "anti Putin" e non lo nasconde

La CIA cerca russi come nuovi agenti "anti Putin" e non lo nasconde

Nazismo, antisemitismo e Repubblica francese   di Bruno Guigue Nazismo, antisemitismo e Repubblica francese

Nazismo, antisemitismo e Repubblica francese

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare? di Alberto Fazolo Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

Giorgetti e gli alfieri del vincolo esterno di Gilberto Trombetta Giorgetti e gli alfieri del vincolo esterno

Giorgetti e gli alfieri del vincolo esterno

Bocche tappate e i crimini (filo Nato) del Qatar in Libia e Siria di Michelangelo Severgnini Bocche tappate e i crimini (filo Nato) del Qatar in Libia e Siria

Bocche tappate e i crimini (filo Nato) del Qatar in Libia e Siria

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo di Pasquale Cicalese La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

La nuova forma di psicologia del mondo digitale di Damiano Mazzotti La nuova forma di psicologia del mondo digitale

La nuova forma di psicologia del mondo digitale

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti