Russia: «I neonazisti sentono totale impunità in Ucraina»

Russia: «I neonazisti sentono totale impunità in Ucraina»

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Gli eventi neonazisti in Ucraina si moltiplicano e diventano sempre più aggressivi, i rappresentanti di questa ideologia sentono la totale impunità e persino il sostegno delle autorità, ha affermato la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.

"Sfortunatamente, la portata e la frequenza degli eventi neonazisti continuano a crescere, diventando di natura sempre più aggressiva. I seguaci dell'ideologia nazifascista in Ucraina sentono la totale impunità e persino il sostegno delle autorità. Tale politica di Kiev è una profanazione della memoria non solo dei popoli russi e ucraini, ma di tutti i popoli dell'ex Unione Sovietica, i cui soldati hanno dato la vita per il futuro delle generazioni successive, compresi i cittadini dell'Ucraina moderna", ha osservato la diplomatica russa.

Appena ieri in quel di Kiev hanno sfilato i neonazisti. Come ogni anno avviene è stata realizzata una marcia in onore della divisione SS "Galizien", formata nel 1943 con il fior fiore dei nazionalisti antisemiti galiziani. «Secondo gli organizzatori, l'obiettivo principale della Marcia è onorare la memoria dei volontari che si arruolarono nell'esercito nel 1943 per ricevere addestramento, armi e impedire il ritorno degli orrori stalinisti del 1941 nel territorio dell'Ucraina», ha scritto a tal proposito la Pravda Ucraina. 

Il tutto è avvenuto nel totale silenzio di media mainstream e politica occidentale. Nella nuova guerra fredda avviata contro la Russia vanno bene anche i neonazisti. Protetti e coccolati dalla propaganda occidentale che vede fascismo e neonazismo dappertutto tranne dove c’è veramente, come in Ucraina ai massimi livelli.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA di Giorgio Cremaschi 80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

In Campania trasporto pubblico vietato ai non vaccinati? di Francesco Santoianni In Campania trasporto pubblico vietato ai non vaccinati?

In Campania trasporto pubblico vietato ai non vaccinati?

Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia di Thomas Fazi Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia

Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia

Il vero "dividendo dell'euro" di Gilberto Trombetta Il vero "dividendo dell'euro"

Il vero "dividendo dell'euro"

Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi di Pasquale Cicalese Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi

Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti