Si rifiuta di indossare la mascherina. Liceale a Fano viene portato all'ospedale psichiatrico

Si rifiuta di indossare la mascherina. Liceale a Fano viene portato all'ospedale psichiatrico

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Dopo il raid alla famiglia del ragazzino dodicenne con sindrome di Tourret, rea, su consiglio del neoropsichiatra infantile, di aver organizzato come terapia il compleanno con qualche amico nel cortile del condominio, arriva oggi una notizia ancora più brutale a conferma della psichiatrizzazione dei nostri ragazzi.

In una fase in cui gli ospedali pediatrici denunciato un preoccupante aumento di tentativi di suicidio tra gli adolescenti. In una fase in cui i nostri ragazzi sviluppano depressione, asocialità, sindromi come quella di Tourret o diventano schiavi dei videogiochi. Ecco in questa fase attuale, il Resto del Carlino ci dà notizia che oggi a Fano ad un ragazzo dell’Istituto superiore che si rifiutava di indossare la mascherina è successo quello che mai pensavamo di dover raccontare.

"Esibendo il parere di un presunto costituzionalista" -  "presunto" è aggiunto dal giornalista – il ragazzo si è incatenata al banco e il preside d'accordo con gli insegnanti ha chiamato la polizia. E quello che è successo dopo ha dell’incredibile: il ragazzo diciottenne, prosegue la ricostruzione il Resto del Carlino, è stato quindi "sedato" con psicofarmaci al Santa Croce di Fano e trasferito a Pesaro, al reparto psichiatrico dell'ospedale Muraglia.

"Sto bene – risponde il 18enne –; sono qui al reparto psichiatrico di Pesaro, a Muraglia, perché mi hanno fatto un Tso e mi hanno detto che dovrò restare qui una settimana. In questo momento una dottoressa mi sta portando via tutti gli oggetti pericolosi. Mi hanno dato dei calmanti al Santa Croce e poi mi hanno trasferito a Pesaro, a Muraglia. I miei genitori non sono con me", la testimonianza raccolta dal giornalista.

Interviene poi, prendendo il telefono del ragazzo, una dottoressa del reparto: "Il giovane deve stare sereno, la telefonata deve terminare qui". 

Da quello che si apprende, quindi, il ragazzo resterà all'ospedale psichiatrico senza processo per 7 giorni passibili di proroga. E’ questa l’Italia del 2021. Speriamo che esista ancora qualche parlamentare degno di nota in questa accozzaglia attuale che faccia una interpellanza urgente per dare ancora un senso alla politica. E speriamo, soprattutto, che non ci rassegni a queste barbarie.

Agata Iacono

Agata Iacono

Sociologa, antropologa, giornalista certificata Wrep Blockchain

3 considerazioni sui dati Istat della povertà in Italia di Francesco Erspamer  3 considerazioni sui dati Istat della povertà in Italia

3 considerazioni sui dati Istat della povertà in Italia

Cosa aspetti Landini che ripristinano le corporazioni? di Paolo Desogus Cosa aspetti Landini che ripristinano le corporazioni?

Cosa aspetti Landini che ripristinano le corporazioni?

Omicidio Adil Belakhdim. Padroni assassini, governo complice di Giorgio Cremaschi Omicidio Adil Belakhdim. Padroni assassini, governo complice

Omicidio Adil Belakhdim. Padroni assassini, governo complice

Astrazeneca, valzer di articoli che scompaiono per magia di Francesco Santoianni Astrazeneca, valzer di articoli che scompaiono per magia

Astrazeneca, valzer di articoli che scompaiono per magia

L'UE vuole il "Fauci europeo" per le prossime pandemie... di Giuseppe Masala L'UE vuole il "Fauci europeo" per le prossime pandemie...

L'UE vuole il "Fauci europeo" per le prossime pandemie...

Cina sotto attacco della Open Ran Policy Coalition  di  Leo Essen Cina sotto attacco della Open Ran Policy Coalition 

Cina sotto attacco della Open Ran Policy Coalition 

Mix di vaccini. Avete letto il bugiardino Pfizer al punto 4.5? di Antonio Di Siena Mix di vaccini. Avete letto il bugiardino Pfizer al punto 4.5?

Mix di vaccini. Avete letto il bugiardino Pfizer al punto 4.5?

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti