Variante Delta e vaccino Pfizer. Arriva l'ammissione da Israele

Variante Delta e vaccino Pfizer. Arriva l'ammissione da Israele

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Israele è il paese al mondo con il più alto tasso di popolazione completamente vaccinata. Eppure anche lì la cosiddetta variante delta continua a far crescere i contagi. Questo perché sarebbe capace di ‘bucare’ i sieri. Anche quello sviluppato da Pfizer largamente utilizzato in Israele. 

L'efficacia del vaccino Pfizer contro la variante Delta è "più debole" di quanto sperassero i funzionari sanitari, ha affermato a tal proposito il primo ministro Naftali Bennett, come riporta il quotidiano Jerusalem Post. 

"Non sappiamo esattamente fino a che punto il vaccino aiuti, ma è significativamente inferiore", ha detto Bennett.

Il primo ministro ha tenuto una riunione con i massimi funzionari sanitari e il ministro per i prossimi passi per la gestione del virus alla luce dei numeri in Israele e di quella che Bennett ha descritto come "la mutazione Delta che fa un balzo in avanti in tutto il mondo, anche in paesi vaccinati come la Gran Bretagna, Israele e Stati Uniti”. 

Ha poi aggiunto che “in Gran Bretagna, negli ultimi giorni, abbiamo assistito a un aumento del numero di bambini che vengono ricoverati in ospedale su base giornaliera. Questo è uno sviluppo di cui siamo consapevoli; lo stiamo affrontando in modo razionale e responsabile”.

I contagi salgono ma la situazione sembra meno grave: Dei contagiati, 52 erano in gravi condizioni, due in meno rispetto al giorno prima. Una settimana prima erano 41. Ad aprile, con circa 5.900 casi attivi, un numero simile a quello attuale, più di 340 pazienti erano in gravi condizioni.

La probabile spiegazione è che tra gli attuali portatori di virus, circa 2.000 sono scolari e metà di loro sono stati completamente vaccinati, afferma il quotidiano israeliano. 

Il primo ministro israeliano Bennet vuole puntare sui test test rapidi, che vuole rendere accessibili a tutti per consentire alla vita di andare avanti durante la pandemia.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

"Gli affari di Letta" e la morte della politica di Paolo Desogus "Gli affari di Letta" e la morte della politica

"Gli affari di Letta" e la morte della politica

I diversi modi di licenziare e quello unico di essere servi di Giorgio Cremaschi I diversi modi di licenziare e quello unico di essere servi

I diversi modi di licenziare e quello unico di essere servi

Thomas Piketty, la Cina e Noi   di Bruno Guigue Thomas Piketty, la Cina e Noi

Thomas Piketty, la Cina e Noi

Alcune note scomode sul ddl Zan Alcune note scomode sul ddl Zan

Alcune note scomode sul ddl Zan

Ursula e i sette figli di Antonio Di Siena Ursula e i sette figli

Ursula e i sette figli

Covid-19(84) : il conflitto orizzontale definitivo di Gilberto Trombetta Covid-19(84) : il conflitto orizzontale definitivo

Covid-19(84) : il conflitto orizzontale definitivo

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti