Yanis Varoufakis: "Il fallimento economico dell'Unione europea è inevitabile"

Yanis Varoufakis: "Il fallimento economico dell'Unione europea è inevitabile"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

In un'intervista rilasciata all'emittente olandese NTV, l'ex ministro delle finanze greco Yanis Varoufakis dipinge un quadro molto cupo: "il modello di business tedesco è fallito a causa dell'attuale crisi energetica e il fallimento economico dell'Unione europea è inevitabile"

"C'è un grande cambiamento: il modello economico tedesco è crollato. Il modello tedesco si basava sull'energia a basso costo proveniente dalla Russia, sulla vendita di prodotti in Cina e sui bassi salari in Germania. Ma la situazione attuale si presenta così: l'inflazione ha reso impossibile abbassare i salari, il gas è diventato costoso e la Cina sta scomparendo come mercato per la Germania a causa di una nuova guerra fredda tra Cina e Stati Uniti, che il governo Biden sta intensificando", spiega Varoufakis. 

"La costante insistenza dell'attuale governo federale tedesco - e dei governi precedenti - ad agire unilateralmente e quindi sostenere la strategia fiscale per realizzare un surplus di esportazioni - è un neo-mercantilismo che la Germania impedisce al resto dell'eurozona di attuare", prosegue. "Per dirla in altro modo: la Germania non tiene conto dell'uguaglianza competitiva all'interno dell'Unione Europea". 

Sul pacchetto di aiuti da 200 miliardi di euro della Germania.

"Si tratta di un doppio standard. La Germania insiste su un mercato unico e su una presunta parità di condizioni mentre spinge attraverso aiuti di Stato per la sua industria e i consumatori. Aiuti di Stato che il resto dell'UE non può introdurre a causa di regole di politica fiscale che si applicano a tutti tranne che alla Germania"

Molto interessante la conclusione di Varoufakis:

"Il problema con l'Unione europea è che non esiste affatto un'Unione europea. Come nome sì, ma non nella realtà. [...] Il fallimento è garantito. Stiamo già assistendo a una rapida deindustrializzazione in Europa. Le società dell'UE pagano dieci volte di più per il gas rispetto ai loro concorrenti statunitensi o cinesi. C'è già l'interruzione della produzione e molto presto vedremo fabbriche alla ricerca di nuove sedi negli Stati Uniti o in altri paesi. L'UE è in una profonda crisi. Probabilmente non lo vedrai questo inverno, ma solo il prossimo. I serbatoi di stoccaggio del gas sono stati riempiti quest'estate, ma ciò avrà costi significativamente più elevati solo la prossima estate"

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani di Giacomo Gabellini Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

Nazismo, antisemitismo e Repubblica francese   di Bruno Guigue Nazismo, antisemitismo e Repubblica francese

Nazismo, antisemitismo e Repubblica francese

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare? di Alberto Fazolo Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

Giorgetti e gli alfieri del vincolo esterno di Gilberto Trombetta Giorgetti e gli alfieri del vincolo esterno

Giorgetti e gli alfieri del vincolo esterno

Bocche tappate e i crimini (filo Nato) del Qatar in Libia e Siria di Michelangelo Severgnini Bocche tappate e i crimini (filo Nato) del Qatar in Libia e Siria

Bocche tappate e i crimini (filo Nato) del Qatar in Libia e Siria

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo di Pasquale Cicalese La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

La nuova forma di psicologia del mondo digitale di Damiano Mazzotti La nuova forma di psicologia del mondo digitale

La nuova forma di psicologia del mondo digitale

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti