Brancaccio: Migranti capro espiatorio del Capitale

Brancaccio: Migranti capro espiatorio del Capitale

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Nella sua consueta rubrica del Venerdì su Rai Radio 1, 'Eresie', l'economista e docente dell'Università del Sannio, Emiliano Brancaccio è intervenuto sul tema dell'immigrazione.

Secondo Brancaccio, "la ricerca scientifica riporta evidenze estremamente controverse sui danni derivanti dall'immigrazione mentre risulta molto più chiara sugli effetti deleteri delle libere scorribande dei capitali nel mondo, alla continua ricerca di nuove occasioni di guadagno e di sfruttamento del lavoro [1]."

Nonostante ciò, secondo l'economista "l'agenda politica risulta oggi dominata dalla volontà di arrestare non i capitali ma gli immigrati."

Per Brancaccio "questa sorta di 'liberismo xenofobo' gode di grande successo e delinea le alleanze strategiche del nostro tempo, ma dal punto di vista degli interessi collettivi è irrazionale e fuorviante: è la politica del capro espiatorio del capitale."

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA di Giorgio Cremaschi 80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

In Campania trasporto pubblico vietato ai non vaccinati? di Francesco Santoianni In Campania trasporto pubblico vietato ai non vaccinati?

In Campania trasporto pubblico vietato ai non vaccinati?

Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia di Thomas Fazi Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia

Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia

Il vero "dividendo dell'euro" di Gilberto Trombetta Il vero "dividendo dell'euro"

Il vero "dividendo dell'euro"

Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi di Pasquale Cicalese Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi

Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti