Giornalista. Donna. Brutalmente arrestata. Perché non vi indignate?

Giornalista. Donna. Brutalmente arrestata. Perché non vi indignate?

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Per mantenere fede alla sua nomea di "unica democrazia del Medio Oriente", Il regime israeliano continua a perseguitare i giornalisti.

Dopo i bombardamenti alla torre che ospitava i media a Gaza, diversi giornalisti palestinesi sono stati arrestati e aggrediti a Gerusalemme.

Secondo i media locali, un giornalista e un fotografo della catena palestinese Al-Kufiya sono stati attaccati e successivamente arrestati dalle forze israeliane nel quartiere di Sheikh Yarrah.

La stessa sorte è toccata Zaina Halawani che stava facendo il suo lavoro a Sheikh Jarrah in attesa di avere notizie sugli espropri nel quartiere dove sono partite le ultime proteste dei palestinesi.

Come altre volte,  purtroppo, siamo costretti a ripetere che non solo queste immagini non le vedrete sul mainstream, ma tantomeno saranno stigmatizzate dai nostri media, in quanto si tratta di Israele.

Questi sono i video, a voi lettori il giudizio.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

I diversi modi di licenziare e quello unico di essere servi di Giorgio Cremaschi I diversi modi di licenziare e quello unico di essere servi

I diversi modi di licenziare e quello unico di essere servi

Thomas Piketty, la Cina e Noi   di Bruno Guigue Thomas Piketty, la Cina e Noi

Thomas Piketty, la Cina e Noi

La Stampa parla apertamente di "governo militare" di Thomas Fazi La Stampa parla apertamente di "governo militare"

La Stampa parla apertamente di "governo militare"

L'agenda politica dietro il "lasciapassare" di Antonio Di Siena L'agenda politica dietro il "lasciapassare"

L'agenda politica dietro il "lasciapassare"

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti