Google fornisce a Israele un'intelligenza artificiale avanzata per aumentare il potere di sorveglianza

Google fornisce a Israele un'intelligenza artificiale avanzata per aumentare il potere di sorveglianza

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il gigante della tecnologia statunitense Google sta fornendo strumenti avanzati di intelligenza artificiale (AI) e di apprendimento automatico a Israele attraverso il suo controverso contratto "Project Nimbus", sollevando preoccupazioni tra i gruppi per i diritti umani e i dipendenti di Google sul fatto che questi strumenti peggioreranno le violazioni dei diritti umani nella Palestina occupata.

Secondo un'inchiesta di The Intercept, Google sta fornendo a Tel Aviv strumenti di apprendimento automatico e intelligenza artificiale in grado di "rilevamento facciale, categorizzazione automatizzata delle immagini, tracciamento degli oggetti e persino analisi del sentimento al punto di valutare il contenuto emotivo di immagini, parole e scrivere."

Questa è la prima volta che le funzionalità di Google Cloud fornite tramite il contratto Nimbus sono state rivelate pubblicamente.

Secondo il direttore del gruppo di controllo Tech Inquiry ed ex ricercatore di Google, Jack Poulson, uno degli obiettivi del 'Progetto Nimbus' è impedire ai governi europei “di richiedere dati relativi alle Forze di difesa israeliane per la Corte penale internazionale. "

"Data la conclusione di Human Rights Watch secondo cui il governo israeliano sta commettendo 'crimini contro l'umanità di apartheid e persecuzione' contro i palestinesi, è fondamentale che il supporto di sorveglianza dell'IA di Google e Amazon all'IDF sia pienamente documentato", ha aggiunto Poulson.

Le capacità di apprendimento automatico fornite a Israele da Google potrebbero facilmente aumentare le capacità del loro stato di sorveglianza.

All'inizio di quest'anno, i media israeliani hanno rivelato che le truppe di occupazione sono tenute a catturare e inserire le immagini e i dettagli di almeno 50 palestinesi durante il loro passaggio al cosiddetto sistema di riconoscimento facciale "Blue Wolf".

"Blue Wolf" funziona come un'applicazione per smartphone ed è descritto come il "Facebook per i palestinesi" segreto dell'esercito di occupazione.

L'app cattura le foto dei volti dei palestinesi e le abbina a un ampio database di immagini, lampeggianti in diversi colori per avvisare i soldati se una persona deve essere detenuta, arrestata o lasciata sola.

Queste informazioni vengono inserite in un sistema più complesso chiamato "Wolf Pack", che contiene i dati personali di quasi tutti i palestinesi che vivono nella Cisgiordania occupata, comprese le loro fotografie, storie familiari, livello di istruzione, numero di identificazione, età, sesso, stretti collaboratori e una valutazione di sicurezza per ogni persona.

Funzionari israeliani hanno anche installato telecamere a scansione facciale in vari punti della Cisgiordania.

Nella città di Hebron, le telecamere a circuito chiuso forniscono il monitoraggio in tempo reale della popolazione e talvolta possono vedere nelle case private.

Tel Aviv ha firmato il contratto "Project Nimbus" con Amazon e Google per 1,22 miliardi di dollari nel maggio dello scorso anno, al culmine dell'ultima guerra a Gaza, che ha provocato la morte di oltre 250 palestinesi.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori di Giorgio Cremaschi Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano di Savino Balzano Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano

Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato di Pasquale Cicalese Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato

Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato

La nuova psicologia del Totalitarismo di Damiano Mazzotti La nuova psicologia del Totalitarismo

La nuova psicologia del Totalitarismo

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"... di Antonio Di Siena In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti