Siria e dintorni/Nonostante una guerra e le sanzioni di USA e UE, la Siria inaugur...

Nonostante una guerra e le sanzioni di USA e UE, la Siria inaugura ospedale pubblico per 600.000 cittadini

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.


Il presidente del Consiglio dei ministri siriano, Hussein Arnous, ha inaugurato oggi l'ospedale nazionale della città di Al-Tal, a 15 chilometri a nord della capitale Damasco.
 
Come ha riferito l'Agenzia SANA, la nuova struttura ha quattro piani e una capacità di 60 posti letto e dispone di diversi reparti, tra cui l'emergenza e la dialisi renale.
 
L'ospedale offre servizi sanitari a una popolazione stimata in 600.000 abitanti e il costo della sua costruzione e delle sue attrezzature è stato di 1 miliardo e mezzo di sterline siriane, pari a quasi 2 milioni e 400 mila euro.
 
In una dichiarazione alla stampa, il primo ministro Hussein Arnous ha affermato che il governo sta lavorando per ripristinare i servizi in tutte le località e che l'ospedale è dotato di sale operatorie, laboratori, radiologia e attrezzature all'avanguardia.
 
A sua volta, il direttore dell'ospedale, Mahmoud Riad Jamous, ha indicato che la nuova struttura ha uno staff di 170 medici, infermieri, tecnici e amministratori e fornisce servizi ai residenti di Al-Tal e delle città circostanti.
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa