Nordic Monitor: Turchia porta girevole dei terroristi di Al Qaeda in Siria

Nordic Monitor: Turchia porta girevole dei terroristi di Al Qaeda in Siria

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il sito web svedese “Nordic Monitor” continua a pubblicare rapporti e documenti che rivelano il costante sostegno del governo turco guidato da Recep Tayyip Erdogan ai gruppi terroristici per promuovere i suoi piani coloniali contro la Siria.

Il sito ha recentemente rivelato che chiude più un occhio su un membro dell'organizzazione terroristica "Al-Qaeda" e cerca di formare una fazione armata di terroristi di nazionalità turca.

Secondo i documenti dell'intelligence pubblicati dal media svedese, il terrorista turco Khalil Kurtulch, noto come Abu Muhammad Ali, 45 anni, è uno dei più importanti terroristi della galassia jihadista che è stato addestrato in Turchia, quando si è unito ad "Al-Qaeda" nel 2012 per fondare in Siria il cosiddetto “Esercito del Califfato”.

Dopo le indagini, è emerso che le autorità turche lo hanno prima arrestato e ogni volta rilasciato per portare a termine i compiti a lui assegnati nei territori siriani vicini ai confini.

Tuttavia, la Turchia continua a finanziare e rifornire questi terroristi affermando di combatterli.

Nello stesso contesto, lo scorso anno sono state rivelate fughe di notizie simili riguardanti il ??reclutamento di agenti terroristici da parte del governo turco, tra cui i due fratelli terroristi Ibrahim e Abdul Qadir Shan per contrabbandare armi e forniture logistiche in Siria al fine di distruggere le infrastrutture del paese arabo. La Turchia, paese NATO, dall'inizio dell'aggressione alla Siria nel 2011, è la porta girevole  dei terroristi che entrano ed escono dal paese levantino, diventando un corridoio di ingresso per migliaia di terroristi e mercenari in territorio siriano.

Potrebbe anche interessarti

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA di Giorgio Cremaschi 80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

I vaccini non sono la risposta definitiva al Covid. Parola di Fauci di Francesco Santoianni I vaccini non sono la risposta definitiva al Covid. Parola di Fauci

I vaccini non sono la risposta definitiva al Covid. Parola di Fauci

Uscire dal lockdown delle menti Uscire dal lockdown delle menti

Uscire dal lockdown delle menti

Ma perché "con l'Europa" ce l'abbiamo fatta? di Antonio Di Siena Ma perché "con l'Europa" ce l'abbiamo fatta?

Ma perché "con l'Europa" ce l'abbiamo fatta?

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti